10 Dicembre 2022
News

Scarico acque reflue - Come è fatto?

10-11-2022 15:02 - Trattamento scarichi
Parliamo sempre di prodotti per il trattamento degli scarichi e quindi del trattamento delle acque reflue. Ma sappiamo come sono composti gli impianti costruiti per lo scarico di queste acque reflue?
Qui di seguito trovate un sunto molto interessante che spiega la struttura e le varie parti di un impianto di scarico delle acque reflue di un impianto residenziale.

Lo scarico delle acque reflue
Gli impianti domestici devono essere progettati a regola d'arte, nel rispetto del DM 37/08 ed in conformità alle norme tecniche armonizzate europee. La normativa di riferimento per gli impianti di scarico delle acque reflue è la UNI EN 12056:2001 (Sistemi di scarico funzionanti a gravità all'interno degli edifici – Impianti per acque reflue, progettazione e calcolo).

La norma, divisa in 5 parti, indica requisiti e prestazioni e fornisce indicazioni per la corretta progettazione e calcolo di impianti per acque reflue e sistemi per l'evacuazione delle acque meteoriche. Oltre a modalità d'installazione, istruzioni per l'esercizio, la manutenzione e l'uso.



Le acque reflue si definiscono domestiche se provenienti da insediamenti di tipo residenziale e derivanti prevalentemente dal metabolismo umano e da attività domestiche (art.74, D.Lgs n. 152/06). Contaminate dall'uso e solitamente scaricate da WC, docce, vasche da bagno, bidè, lavabi, lavelli e pozzetti a terra, secondo le definizioni date dalla norma UNI EN 12056, possono classificarsi in:

  • Acque grigie: acque reflue provenienti da lavaggi (saponose)
  • Acque nere: acque reflue provenienti dall'organismo umano (che contengono materia fecale o urina)
  • Acque bianche o meteoriche: acque derivanti da precipitazioni naturali

Per “Impianti di Scarico” si intende quell'insieme di tubazioni, raccordi e apparecchiature necessarie a ricevere, convogliare e smaltire le acque usate provenienti dagli apparecchi sanitari ad uso domestico.

Solitamente le acque bianche vengono convogliate separatamente dai reflui domestici e vanno direttamente nel terreno. Le reti di scarico devono consentire l'evacuazione, rapida e senza ristagni, delle acque di rifiuto verso il sistema di smaltimento esterno. A tal fine si devono realizzare le opportune pendenze e scegliere diametri adeguati per i tubi. Devono inoltre essere resistenti alle sollecitazioni meccaniche, termiche ed alle azioni corrosive dei liquami. È inoltre fortemente raccomandabile utilizzare tubazioni e dispositivi isolati acusticamente onde evitare rumori eccessivi.

Componenti dell'impianto di scarico
Un sistema di scarico all'interno degli edifici è costituito dai seguenti componenti fondamentali:

  • sifone: Dispositivo installato direttamente agli apparecchi sanitari avente lo scopo di impedire il passaggio di cattivi odori mediante tenuta idraulica;
  • diramazione di scarico: Tubazione a sviluppo prevalentemente orizzontale che collega gli apparecchi sanitari ad una colonna di scarico o ad un collettore di scarico;
  • colonna di scarico: Tubazione a sviluppo prevalentemente verticale che convoglia le acque reflue provenienti dagli apparecchi sanitari;
  • collettore di scarico: Tubazione sub-orizzontale, installata a vista all'interno di un edificio o interrata, alla quale sono raccordate le colonne di scarico o gli apparecchi sanitari del piano terreno;
  • colonna di ventilazione: Tubazione prevalentemente a sviluppo verticale, raccordata ad una colonna di scarico, avente la funzione di limitare le variazioni di pressione all'interno di quest'ultima.

Senza addentrarci troppo nell'ambito tecnico, pensiamo che sia interessante sapere a grandi linee come è costituito un impianto di scarico.

Per chi volesse approfondire l'argomento per capire criteri di progettazione, dimensionamento e altro potete consultare la fonte di questo articolo cliccando qui

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh